Google introduce il testamento digitale

Google introduce il testamento digitale

account google

Ormai ognuno di noi ha un piccolo o grande patrimonio di informazioni, di varia natura, su internt. Pensiamo alle tante foto che carichiamo online, alle mail, ai dati conservati sui servizi di cloud computing.

account google

Che cosa succederà a questi dati e queste mail dopo la nostra morte?

Ebbene, fino ad ora queste informazioni andavano perse. E’ famoso il caso dei genitori di un valoroso soldato americano, caduto combattendo in Iraq, che avrebbero voluto accedere dopo la sua morte alla sua casella email, ospitata da Yahoo.

Il sito però si oppose in maniera ferrea a questa pretesa ed ebbe ragione anche dalla giustizia americana: più che del diritto dei genitori ad ereditare i beni del figlio in questo caso valeva il diritto alla privacy del militare.

Se la giurisprudenza è ancora indietro, ci pensa Google a suggerire una soluzione. Il popolare motore di ricerca ha annunciato che da oggi sarà possibile specificare che cosa fare dei dati conservati in un account Google in caso di account inattivo. Sarà possibile indicare una persona a cui assegnare l’account (in una sorta di versione 2.0 della successione testamentaria) o semplicemente decidere di distruggere tutti i dati.

Ovviamente Google invierà una mail (o un sms) prima di procedere ad un processo così radicale come la cancellazione di un account o la sua assegnazione ad un’altra persona. Questo processo non verrà innescato necessariamente dalla morte del proprietario ma anche semplicemente dalla sua inattività.

Insomma, se ti prendi una pausa da internet Google se ne accorge e potrebbe chiuderti l’account…

NESSUN COMMENTO

Rispondi: