Come spezzare un file audio con Wave Editor

Come spezzare un file audio con Wave Editor

Hai mai avuto la necessità di spezzare un file audio? Si tratta di un’esigenza che molte persone manifestano molto frequentemente (ad esempio, perchè devono estrarre una porzione di audio da una lunga registrazione universitaria), e che altre hanno invece più raramente. Al di là della classe alla quale appartieni, ti potrebbe essere utile sapere che puoi colmare questo bisogno con un programmino semplice, leggero e gratuito: Wave Editor. Ma come si usa?

Cosa è Wave Editor

Wave Editor è un programma gratuito disponibile per sistemi operativi Windows. Estremamente leggero (pesa meno di 2 MB) è facilissimo da usare e può consentire di modificare i file audio con tutte le principali estensioni (MP3, WAV, WMA) in diversi modi. Può inoltre consentire di tagliare i brani e estrapolare singole parti salvandole come nuovi file audio.

Come scaricare Wave Editor

Per poter spezzare un file audio è sufficiente collegarti al sito internet dell’applicazione e cliccare sulla voce Download Free Sound Editor. Prenderà il via un download di pochi secondi: terminata la procedura di scaricamento del file, sarà sufficiente fare doppio clic sull’icona appena creata e confermare l’installazione del programma (al termine della quale potrete scegliere anche se creare un collegamento sul desktop).

Come usare Wave Editor

Vediamo ora come usare Wave Editor. Per poter suddividere il file audio da te prescelto, devi aprire il programma e cliccare sull’icona della cartella che trovi in alto a sinistra. Fatto ciò, trova il punto del brano in cui effettuare il taglio, e seleziona nel grafico la prima porzione del file da spezzare: in modo molto intuitivo, non dovrai far altro che tenere premuto il tasto sinistro del mouse e rilasciarlo alla fine della porzione che desideri ritagliare.

Ora, seleziona la voce Salva selezionato con nome dal menu File, scegli il formato in cui salvare la porzione di brano selezionata dal menu a tendina Salva come e clicca su Salva. Nella nuova finestra potrai impostare la qualità del file audio di output mediante i menu a tendina Bitrate e Bitrate massimo. Fai quindi clic su Ok e, eventualmente, ripeti l’operazione per poter estrarre nuovi spezzoni dallo stesso file.

Facile, no?

Esperto di software e nuove tecnologie. Web writer per passione.

NESSUN COMMENTO

Rispondi: