Arriva l’ottava generazione di CPU Intel Core

Arriva l’ottava generazione di CPU Intel Core

Arriva l’ottava generazione di CPU Intel Core
Arriva l’ottava generazione di CPU Intel Core

Intel ha oggi introdotto l’ottava generazione di CPU sia per i computer laptop e desktop. Stiamo parlando di prestazioni che sono pari al 40% rispetto alla generazione precedente.

Si tratta di nuovi processori di tipo core per i computer desktop ed i computer laptop. Non è tuttavia presente nessuna vera e propria innovazione sotto il sole, ma è comunque presente un vero e proprio incremento importante nelle performance.

Secondo il vice presidente del Client Computing Group di Intel Gregory Briant, un incremento del 40% in termini di prestazioni rispetto ad i computer di 5 anni fa.

Il confronto per ottenere questo +40% è stato fatto tra un Core i8550U, 8GB di ram DDR4 e disco Intel 600p SSD contro una macchina con Core i5-3317U, 8GB di ram DDR3 e disco SSD.

Ecco il video: Core i8550U, 8GB di ram DDR4 e disco Intel 600p SSD contro una con Core i5-3317U, 8GB di ram DDR3 e disco SSD.

Questo miglioramento non è stato dovuto all’utilizzo di tecnologie “rivoluzionarie”, ma semplicemente grazie a nuovi processi produttivi introdotti dall’azienda su gran parte dei modelli a quattro core.

In particolar modo, secondo Intel sono stati raggiunti degli ottimi risultati sotto il punto di vista dell’ottimizzazione dei consumi.

Il miglioramento delle prestazioni è quindi arrivato senza compromettere le performance energetiche, garantendo quindi performance energetiche con ben 10 ore di riproduzione in 4k con una singola carica con la seguente configurazione: Core i7-8550U, 8GB di ram DDR4-2400, Intel 600p SSD, Grafica Intel UHD 620, Windows 10 e batteria da 70WHr.

Se volessimo infatti fare un esempio pratico sulle nuove prestazioni raggiunte dai nuovi processori, stiamo parlando di un editing fotografico del 48% più veloce rispetto ad una macchina con processore dell’anno scorso.

Per quanto concerne invece l’editing video, le prestazioni sarebbero migliorate circa del 14,7%, portando dunque ad un risparmio in termini di tempo molto alto rispetto ad un computer di 5 anni fa.

Mixed Reality di Microsoft

Tutta questa incredibile potenza sprigionata significherebbe nuove possibilità per la Mixed Reality di Microsoft, grazie anche al protocollo Thunderbolt 3 per l’utilizzo di periferiche esterne in 4k. Il nuovo standard sarà in grado di trasferire 40 gbps, due schermi 4k a 60hz, ricaricando un sistema di 100w.

Le tecnologie supportate all’interno della nuova generazione sono Intel Turbo Boost 2.0, che controlla in maniera dinamica sia i consumi, che la velocità.

È inoltre presente il supporto al Modern Standby di Windows, per riattivare in modalità istantanea il PC grazie alla pressione di un pulsante.

Intel Rapid Storage aggiunge un supporto alle unità a stato solido NVMe con connettore PCIe X4 ed è in grado di sfruttare la velocità che riesce a garantire il protocollo PCIe 3.0.

La sicurezza viene affidata al sistema Online Connect, in grado di garantire il supporto di tipo hardware per l’autenticazione a due fattori.

Per quanto concerne la grafica, è presente un’accelerazione hardware VP9, HEVC a 10 bit.

I primi processori della nuova generazione arriveranno già a settembre, e li vedremo già preinstallati sui PC in Autunno (serie i5 e i7).

Successivamente inizieranno ad arrivare anche i primi esemplari a 10nm.

NESSUN COMMENTO

Rispondi: