Google Play Project disponibile: cosa è e come funziona

Google Play Project disponibile: cosa è e come funziona

0 87

Da qualche ora Google Play Project è finalmente disponibile su tutti i dispositivi Android. Ma che cosa è? E perchè potrebbe essere un’applicazione particolarmente interessante anche per il vostro smartphone o tablet? Cerchiamo di saperne di più, svelando che cosa è Google Play Project e quali sono le motivazioni che potrebbero spingervi a installare questa utile app sul vostro dispositivo mobile.

Che cosa è Google Play Project

Protagonista di numerose indiscrezioni già da diverso tempo, Google Play Project è finalmente diventato realtà in tutta la sua utilità: si tratta infatti di un software studiato appositamente progettato da Mountain View per poter migliorare la sicurezza dei dispositivi che “girano” con il sistema operativo del robottino verde.

Che cosa fa Google Play Project

Google Play Project effettua una scansione di tutte le applicazioni che sono presenti sul dispositivo Android. Un vero e proprio monitoraggio di ogni software, al fine di individuare – se ve ne sono – potenziali minacce: in tal caso, l’applicazione avviserà l’utente domandandogli di distinstallare l’app individuata, oppure fornendo allo stesso utente alcune indicazioni su quali siano i rischi che sta correndo mantenendo in essere l’app.

La principale utilità di quello che – a prima vista – potrebbe sembrare una sorta di anti-malware, è che ad essere monitorate con attenzione non saranno solamente le app scaricate da Google Play Store, quanto anche quelle che sono installate tramite file APK e, dunque, sono gestite esternamente allo store della società statunitense.

Quando sarà disponibile Google Play Project

Google Play Project è già disponibile, anche se il rollout durerà qualche settimana, al fine di permettere a tutti i dispositivi che sono equipaggiati con Google Mobile Services 11 o successivi. Non sarà necessario procedere con un vero e proprio download, considerato che si potrà trovare all’interno di Mobile Services, nella nuova pagina Play Project.

Nella sua nota ufficiale, Google ricorda che il proprio Play Project “è sempre in funzione per proteggere i tuoi dati, le tue app e il tuo dispositivo. Assicura una scansione attiva e offre le ultime novità in fatto di sicurezza dei dispositivi mobili, in un’ottica di continuo miglioramento. Il tuo dispositivo viene analizzato automaticamente ventiquattro ore su ventiquattro, così puoi dormire sonni tranquilli“.

La grande G precisa inoltre che tutte le app Android “vengono sottoposte a rigorosi test di sicurezza prima di essere inserite nel Google Play Store. Controlliamo ogni sviluppatore di app di Google Play e sospendiamo chi vìola le nostre norme, pertanto puoi essere certo che le app che scarichi sono sicure e approvate. Play Protect sottopone a scansione miliardi di app ogni giorno, per garantire che tutto sia perfettamente a posto“.

E voi che ne pensate? Google Play Project potrebbe realmente essere un software che potrebbe migliorare la sicurezza del vostro smartphone o avete già predisposto delle alternative che ritenete possano essere ancora più incisive? E se si, quali sono?

NESSUN COMMENTO

Rispondi: