Facebook, come fare attenzione alla gestione della privacy

Facebook, come fare attenzione alla gestione della privacy

0 2624
privacy facebook

Il problema della privacy sul web è molto sentito da alcuni e troppo trascurato dall’utenza media. Il modo migliore affinchè la nostra privacy sia rispettata è ovviamente non usare i social network.

Non possiamo però far finta di nulla. Non è colpa di Facebook se pubblichiamo ogni singolo istante della nostra vita e dei nostri bambini aspettando una caterva di “Like” solo per il gusto di avere tanti fans e tanti commenti. Fa parte del gioco, o lo si accetta o si sta lontani da tutto.

privacy facebook

Molte delle persone che usano i social non sono affatto consapevoli del fatto che in qualche modo è possibile utilizzare delle funzionalità per proteggersi un po’ di più. In questo articolo cerco di porre l’accento su cose per alcuni ovvie, per altri sconosciute.

Rendersi invisibili nelle ricerche

facebook-privacy-chi-puo-cercarmi

Come sappiamo su Facebook chiunque può cercare una persona fornendo un indirizzo e-mail, il nome o il numero di cellulare per coloro che l’avessero inserirlo. E’ il classico meccanismo per essere trovati dagli amici. E’ quindi di primaria importanza essere consapevoli di ciò che gli altri vedono di noi e scegliere quali informazioni mostrare al nostro “pubblico”.

facebook-privacy-tag

Per modificare le impostazioni standard è sufficiente andare nella barra a destra sull’icona dell’ingranaggio e fare click su “Impostazioni sulla privacy”. Fatto questo, nella sezione Diario potete vedere come gli altri vedono il nostro profilo “Pubblico” cliccando su “Visualizza come”.

facebook-privacy-visualizza-come

E’ possibile anche specificare il nome di un amico per vedere a quali informazioni ha accesso.

Chi può cercarvi ?

Se non volete essere trovati tramite email o cellulare andate nella sezione Privacy e aggiornate le impostazioni nella sezione “Chi può cercarmi ?”. In questo modo potete selezionare ed escludere amici. Nella sezione “Blocco” potete inserire profili di persone per diventare completamente invisibili per sempre.

In alternativa potete utilizzare anche il menu rapido a tendina con il simbolo del lucchetto per accedere rapidamente alle funzioni della privacy.

facebook-privacy-menu-rapido

Limitare la visibilità sulla Timeline

Il diario (la cosiddetta “Timeline”) contiene tutta la vostra storia ordinata in modo temporale con i post, le foto ed i tag che avete ricevuto. Queste informazioni finiscono nel “feed” di notizie che è stato recentemente aggiornato da Facebook.

Con l’arrivo anche in Italia della Graph Search dovremo fare più attenzione a ciò che pubblichiamo ma avremo comunque delle nuove opportunità.

Potete anche impedire a qualcuno di postare sul vostro diario o impedire agli altri di vedere foto quando qualcuno vi tagga.

facebook-privacy-tag

Potete decidere di pubblicare per tutti o solo per singoli amici. Pensiamo a degli eventi che riguardano la vostra famiglia. Se non volete rendere delle foto visibili ad altri potete farlo utilizzando i filtri e decidendo ad esempio che quel post sarà solo per gli amici o comunque per un pubblico più ristretto.

facebook-privacy-filtri-pubblicazione

Le impostazioni di sicurezza

Ci sono anche delle caratteristiche di sicurezza molto interessanti che possiamo sfruttare per proteggerci. Le trovate nella sezione “Protezione” sempre andando dal menu con l’icona dell’ingranaggio nella sezione “Impostazioni sulla privacy”

Notifiche di accesso : è una funzione molto utile che ci può dire se qualcuno effettua l’accesso al nostro account facebook da un computer o un dispositivo sconosciuto che non avete mai utilizzato. Si può essere avvisati via Email o SMS

facebook-privacy-notifiche-accessi

Sessioni attive : viene mostrato l’elenco delle ultime connessioni con i luoghi e i dispositivi da cui è stato effettuato l’accesso. Ovviamente l’accuratezza non è elevatissima anche perchè il nodo a cui ci si connette potrebbe essere nelle vicinanze e non nella stessa città. Tuttavia le informazioni sui dispositivi possono risultare utili.

facebook-privacy-sessione-attiva

In conclusione posso dire che proteggere di più la nostra privacy è possibile, si deve però essere disposti a spendere un po’ di tempo per esplorare le funzionalità che Facebook ci offre. Con questi semplici passaggi potete bloccare delle persone indesiderate o impedire che qualcuno cerchi il vostro contatto per vedere se siete registrati.

NESSUN COMMENTO

Rispondi: